FIFA 21: la guida per come difendere

Se c’è una cosa che crea problemi un po’ alla stragrande maggioranza dei players, è la fase difensiva. In questo articolo, cercheremo di darvi tutti i migliori consigli possibili per imparare a difendere manualmente al meglio in FIFA 21!

Dalla scorsa edizione infatti, come sappiamo, sono cambiate un po’ di cose nella fase difensiva in FUT, passando dai movimenti semi automatici ai quali eravamo abituati, ad una situazione quasi totalmente manuale.

Tutti i consigli dati in precedenza riguardanti i moduli da utilizzare, ci vengono d’aiuto anche per quanto riguarda la fase difensiva, in quanto moduli più equilibrati ci permetteranno di poterci coprire nel momento di difficoltà, per poi ripartire con l’attacco e la ricerca del gol.

Ma è la fase difensiva il vero e proprio problema. Quest’anno in molti si lamentano delle partite che finiscono con risultati tennistici. Uno dei bug principali è quello riguardanti i portieri, che è ormai un dato di fatto che allo stato attuale NON PARANO. Sono rari i casi in cui un intervento del portiere ci evita il gol. E molte volte restano bloccati, senza nemmeno tentare la parata.

Quello che dobbiamo fare, così come nella realtà, è innanzitutto evitare che l’avversario arrivi al tiro. Non perdere la guida sui migliori moduli e istruzioni giocatore da usare in Ultimate Teami!

Come difendere in FIFA 21 Ultimate Team

La cosa complicata è per l’appunto capire quando e se uscire con la difesa. Andare incontro all’avversario o temporeggiare.

Dalle prime partite abbiamo avuto conferma che dall’anno scorso, cercare di anticipare l’avversario con i difensori non serve, perché se ci trovassimo davanti a corridori e giocatori bravi con le skills, probabilmente verremmo saltati. Bisogna indietreggiare e temporeggiare con i grilletti posteriori dei nostri joypad (L2/LB R2/RB) e lavorare soprattutto con i centrocampisti.

In questa maniera i difensori tenderanno ad avere movimenti più naturali. L’errore che spesso facciamo è cercare di muovere uno dei DC, andando incontro alla palla. Il problema è che l’altro difensore continuerà autonomamente a seguire la sua strada, non coprendo. Il che vuol dire che ci troveremo, una volta saltati, con una prateria aperta e l’avversario diretto verso la porta.

Dobbiamo cercare di pressare con i centrocampisti in modo da lasciare i DC in posizione e selezionarli solo nel momento esatto in cui sappiamo di poter intervenire sulla palla. Infatti interventi troppo duri causeranno fallo e nella peggiore delle situazioni, calcio di rigore.

La stessa regola vale per la solita azione vista già nell’edizione passata, ossia il lancio lungo sulla fascia. Inseguire con il terzino non farà nient’altro che lasciare poca gente al centro dell’area. Il trucco sta nel direzionare il terzino sulla fascia e poi switchare subito su un difensore o centrocampista difensivo, correndo verso il centro ed eseguendo così le classiche diagonali. La CPU spingerà il terzino nella sua posizione del campo, ossia dove l’avversario si sta dirigendo con la palla, e noi con gli altri giocatori invece andremo a coprire al centro. Infine potremo riprendere il controllo del terzino per cercare di evitare il cross. Anche li, nella peggiore dei casi, se avremo lavorato bene con i centrali, anche se saltato il terzino o crossato al centro, gli avversari avranno difficoltà a concludere a rete.

Queste manovre richiedono pratica. Non sono manovre che si imparano dopo una o due partite. L’anno scorso in collaborazione con i nostri PRO PLAYER abbiamo provato a riportare le loro esperienze ed i loro consigli sulla fase difensiva, che tutt’oggi ha ancora un po’ di lacune dovuti a bug vari o comunque inesperienza dei players.

Scelta dei difensori centrali (DC)

Un buon DC deve avere innanzitutto un buon ritmo di corsa. Quindi DC con 60 di velocità sono assolutamente da evitare. Valori come INTERCETTAZIONI, MARCATURA, FORZA, CONTRASTO DI PIEDI e SCIVOLATA sono sicuramente quelli da tener d’occhio. Dal nostro punto di vista anche un buon valore alla voce PASSAGGI può rendere completo un difensore, non vorremmo mai trovarci nella situazione di non riuscire a districarci in fase difensiva scaricando la palla al nostro compagno, come spesso capita. Infatti molti gol che subiamo derivano da errori di impostazione dei nostri difensori. Non ci affidiamo al NOME perchè come ben sappiamo, esistono i giocatori BUGGATI che giocano meglio dei giocatori più rinomati (es. AKE’).

Di seguito inseriamo un po’ di comandi utili alla fase difensiva che magari non tutti conoscono.

Affrontare un cross

Una cosa che non tutti sanno, è che c’è un modo per far uscire il portiere su un cross al centro dell’area. In molti usano il TRIANGOLO/Y per far si che il portiere vada in uscita. In realtà premendo TRIANGOLO/Y e poi di nuovo TRIANGOLO/Y (mantenendolo questa volta premuto) il portiere andrà direttamente sul cross, anticipando l’avversario (o almeno provandoci)

Trattenere l’avversario

Si può affrontare e trattenere l’avversario tenendo premuto L2/LB, da poter utilizzare anche quando l’avversario si piazza sulla bandierina cercando di coprire la palla per far passare i minuti.

Contenere l’avversario

Premendo X/A andremo a contenere l’avversario, con R1/RB andremo invece a contenere l’avversario con l’aiuto di un compagno. Il classico RADDOPPIO

Contenere l’avversario in corsa

Tenendo premuto R2/RT + L2/LT andremo invece a rincorrere ed affrontare un avversario in corsa.

Spingere l’avversario

Usando il CERCHIO/B andremo a spingere l’avversario (solo quando siamo in prossimità di esso) mentre tenendo premuto lo stesso tasto, saremo un po’ più decisi nell’intervento, rischiando però il fallo.

FIFAUTITA

Lucio, creatore ed ideatore di fut18italia. Divenuto ora FIFAUTITA.com Appassionato di FIFA Ultimate Team ed esperto trading (compravendita) su FIFA Ultimate Team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Preordina FIFA 21 per PS5 e XBOX Serie X con 20€ sconto